In risposta all’articolo pubblicato da Repubblica sul tema Inceneritori

8 maggio 2013 at 06:27 1 commento

INceneritore

Gent.ma Dott.ssa Dusi

p.c. Direttore eRedazione del La Repubblica

siamo le associazioni promotrici della “Campagna Nazionale in difesa del latte materno dai contaminanti ambientali” (wwwdifesalattematerno…) che ha fra i suoi obiettivi anche la dismissione della pratica dell’incenerimento al fine di proteggere il latte materno (e quindi la salute umana) dagli inquinanti che questi impianti- per quanto tecnologicamente avanzati e non per nulla classificati come “industrie insalubri di classe 1°-  comunque producono.

Le scriviamo per esprimerle  il nostro più  profondo sconcerto dopo aver letto l’articolo comparso domenica scorsa a pag 20 su La Repubblica sui rifiuti. L’articolo riporta una visione unilaterale del  problema neppure in linea con le direttive dell’UE in tema di rifiuti, direttive  recepite dal nostro paese con il  D.LGS 205/2010.

Questo decreto, individuando le priorità nella gestione dei rifiuti, stabilisce che,  dopo riduzione, riuso, riciclo il recupero di materia preceda comunque il recupero di energia (ovvero l’incenerimento). L’incenerimento quindi non è affatto una pratica virtuosa e quanto sta capitando nei paesi nordici “affamati” di rifiuti è proprio la dimostrazione da un lato che con pratiche virtuose si può ridurre  in modo consistente la loro produzione e dall’altro del fatto che , una volta costruiti, questi impianti necessitano di “combustibile” per essere alimentati, amortizzare i costi e garantire profitti, impedendo – di fatto- il circuito virtuoso della loro gestione.

Quanto al fatto che gli impianti di “nuova generazione”  non comporterebbero rischi per la salute La invitiamo a documentarsi meglio e  a prendere visione di ciò che associazioni scientifiche , ricercatori e medici indipendenti da anni stanno  affermando,  a questo proposito ci permettiamo di suggerirle,  fra i tanti,  l’articolo a pag. 150 del progetto AIOM  “Ambiente e Tumori”

http://www.tumori.net/it3/brochures/documenti/inceneritori/Ambiente_e_Tumori_17_10_11.pdf

Ci auguriamo che venga rapidamente rispristinata una informazione adeguata su un tema di così rilevante importanza, al centro di tanti dibattiti e  vertenze locali.

Cordiali saluti

Le  portavoci della Campagna Nazionale in Defesa del Latte Materno dai contaminanti ambientali

Dott.ssa Paola Negri e Patrizia Gentilini

Entry filed under: Uncategorized. Tags: .

“Ambiente svenduto”. Con la Procura di Taranto per vincere in tutt’Italia Pesticidi sotto accusa

1 commento Add your own

  • 1. Gloria Germani \(alice\)  |  8 maggio 2013 alle 18:20

    Cara Paola e Dott. Gentilini

    COMPLIMENTI !!!

    ANCHE IO ERO RIMASTA ESTEREFATTA PER IL’ARTICOLO DI DOMENICA SU REPUBBLICA……………………………

    Gloria Germani, San Casciano (Firenze)

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Inserisci qui la tua mail per seguire questo blog e ricevere una notifica via mail quando pubblichiamo qualcosa di nuovo.

Segui assieme ad altri 128 follower

Seguici su FaceBook

Informazioni sul nostro libro

LEGGI IL BLOG DI PATRIZIA GENTILINI

Articoli recenti

Contatti

scrivici a:
difesalattematerno@gmail.com

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: